Italiano   |   Deutsch   |   Français

Relatori

Alexander Butchart

 

Il Dr. Alexander Butchart è il coordinatore della Prevenzione della Violenza presso l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a Ginevra, Svizzera. Le sue responsabilità includono il coordinamento della Campagna Globale per la Prevenzione della Violenza, lo sviluppo di politiche per la prevenzione di violenze interpersonali, la preparazione di linee guida per la prevenzione di generi specifici di violenza interpersonale e il coordinamento di ricerche in vari aspetti della violenza interpersonale e della sua prevenzione.

La sua formazione post-laurea include un Master in psicologia clinica e neuropsicologia, un dottorato per l’analisi della storia e della sociologia della medicina occidentale e della sanità pubblica in Africa del Sud. Prima di unirsi all’OMS ha lavorato principalmente nel Sud dell’Africa e nell’Africa Orientale, dove è stato scienziato di punta nel Consorzio sulla Sorveglianza della Violenza e delle Lesioni in Sud Africa. In collaborazione con l’Iniziativa per l’Africa sulla Prevenzione di Lesioni, basata in Uganda, ha partecipato a formazioni sulla prevenzione di violenza e lesioni in diversi paesi africani. È stato uno scienziato che ha partecipato alla divisione svedese di Medicina Sociale dell’Istituto Karolinska, ed è uno scienziato sociale ampiamento pubblicato. 

.. Alex Butchart
..

Boris Cyrulnik

 

Boris Cyrulnik è nato il 26 luglio 1937 a Bordeaux, Francia. È psichiatra e psicanalista, ed è inoltre responsabile di un gruppo di ricerca in etiologia clinica all’ospedale di Toulon, materia che insegna nella città stessa. Ha ampiamento contribuito a fare (ri)conoscere questa disciplina, la sola che secondo lui permette una comprensione globale dell’Essere Umano. È altresì il responsabile della diffusione del concetto di resilienza (rinascere dalla propria sofferenza), concetto legato a un’esperienza personale dolorosa.

 

.. cyrulnik
..

Bernard De Vos

 

Educatore specializzato e diplomato speciale in islamologia, Bernard De Vos è l’autore di diverse opere in riferimento alle questioni di infanzia e gioventù (tra le quali « Les Apaches des parkings, adolescents des villes et des ghettos », pubblicato da Labor nel 1999).

È stato direttore per quindici anni di SOS Giovani, Quartiere Libero (Associazione senza scopo lucrativo) a Bruxelles, Belgio. È all’origine della creazioni di numerosi dispositivi innovatori in materia di aiuto e protezione della gioventù (Samarcande, Solidarcité, Synergie 14, …).

Ha esercitato numerosi mandati in vari organi di decisione o di accordi nelle stesse materie.

Da marzo 2008 esercita la funzione di Delegato Generale della Comunità francese per i Diritti del Bambino.

Tra settembre 2013 e ottobre 2014 è stato Presidente di ENOC, la Rete Europea degli Ombudsperson dei Bambini (http://www.dgde.cfwb.be).

.. bernad de vos
..

Astrid Epiney

 

Comunicazione: Purtroppo la Prof. Epiney non potrà essere presente al congresso ASPI. La ringraziamo comunque della sua disponibilità e speriamo di poterla ospitare in futuro.

 

Prof. Dr. Astrid Epiney ha studiato diritto a Mainz, Losanna e Firenze. Nel 1991 ha conseguito il dottorato all'Università di Mainz con una tesi sul diritto internazionale e nel 1994 l'abilitazione postdottorato (venia legendi) per l'insegnamento del diritto internazionale, del diritto europeo e del diritto costituzionale. Dopo un'attività quale collaboratrice scientifica all'Istituto di alti studi in amministrazione pubblica (Institut de Hautes Etudes en Administration Publique, IDHEAP) di Losanna, nel 1994 è stata nominata professore associato e poi, due anni dopo, professore ordinario di diritto europeo e diritto internazionale all'Università di Friburgo.

Astrid Epiney ha condotto numerosi progetti di ricerca finanziati con mezzi di terzi (segnatamente del Fondo nazionale svizzero) e lavora regolarmente come perito per servizi pubblici e privati. I suoi campi d'attività principali sono le relazioni fra Svizzera e UE, il diritto ambientale europeo, il diritto costituzionale europeo, il diritto europeo in materia di trasporti, il diritto sulla protezione dei dati e il diritto migratorio europeo.

Ha inoltre svolto numerosi incarichi nel settore accademico (p.es. decano della facoltà di diritto e vicerettore).

Astrid Epiney è nata il 9 luglio 1965 ed è membro del CSSI dal 2012.

.. Astrid Epiney
..

Divina Frau-Meigs

 

Divina Frau-Meigs, nata il 9 giugno 1959 a Casablanca, Marocco, è professore all’Università di Parigi III, in scienze dell’informazione e della comunicazione e in lingue e letterature inglesi e anglosassoni.

Funzioni occupate:

Specialista di media, di contenuti e di comportamenti a rischio (violenza, pornografia, informazione, panico mediatico,…) così come delle questioni di ricezione e utilizzo delle tecnologie e dell’informazione e della comunicazione (acculturazione, educazione, regolamentazione,…), Divina Frau-Meigs dirige un centro di ricerca, il “Center for Research on the English-Speaking World" a Parigi III, e allo stesso tempo, un Master professionale intitolato "Applications informatiques : gestion, études, multimédia, eFormation" nella stessa università, con doppia specialità: « Ingénierie de la formation à distance » e « Ingénierie de l’éducation aux médias » (corsi a distanza e non).

Esperta presso l’UNESCO, della Commissione europea, del Consiglio d’Europa e di altre istanze governative sul soggetto, ha coordinato la coalizione « Éducation, enseignement et recherche » e ha fatto parte dell’ufficio della società civile al vertice mondiale sulla società dell’informazione (SMSI, Ginevra, 2003, Tunis 2005). Ha collaborato alla finalizzazione delle recenti raccomandazioni europee sull’educazione ai media, sull’autonomia dei giovani nelle reti sociali, sui sistemi di filtraggio nella società dell’informazione e sulla dignità umana nell’ambiente mediatico.

Divina Frau-Meigs ha pubblicato sulle questioni di diversità culturale e di acculturazione, così come sulla formazione in linea, sull’identità numerica e sulla gestione di internet. I suoi altri temi di ricerca portano sulla regolazione e l’auto regolazione dei media.

.. Divina Frau Meigs
..

Hans Grietens

 

Hans Grietens ha studiato psicologia clinica infantile e psicologia dello sviluppo all’Università di Leuven (Belgio). Nel 1999, ha ottenuto un Dottorato di ricerca in scienze sociali all’Università di Groningen, dove dal 2010 è professore nel Centro per Educazione Speciale e  Cura della Gioventù. Fino a quel momento era professore associato nell’Unità di Ricerca nell’Educazione Speciale Parentale dell’Università di Leuven.

Hans Grietens sta conducendo ricerche sul benessere del bambino, in particolare sull’affidamento e il maltrattamento infantile. Le linee di ricerca sono:

1. “voci” dei bambini in affidamento

2. interesse per i bambini in affidamento con una storia di abusi sessuali e trauma complessi

3. legame tra bambini in affidamento e famiglie d’affidamento

4. bisogni psicosociali di bambini collocati fuori casa

5. abusi significativi di bambini in affidamento

Attualmente è il capo del progetto Hestia (www.projecthestia.com), uno studio finanziato da  tre stati europei sulla politica e la risposta rivolta all’abuso e alla negligenza infantile. Hans Grietens è presidente dell’Associazione Scientifica Europea degli Istituti e dell’Assistenza Famigliare per Bambini e Adolescenti (EUSARF). È membro dell’Associazione Internazionale per la valutazione dei risultati e per la ricerca sui Servizi per Famiglie e Bambini (IAOBERfcs). È inoltre membro del gruppo di ricerca sull’Affidamento e la Rete Internazionale sugli Studi delle Inchieste sugli Abusi Infantili, Politiche di Scuse e Rappresentazioni Storiche di Bambini in affidamento.

.. Grietens
..

Philipp Jaffé


Nato il 9 ottobre 1958 a Port-of-Spain (Trinidad e Tobago), la mia infanzia era in molti modi esotica. Ciononostante non ho molto in comune con John Lennon o Brigitte Bardot, tuttavia astrologicamente vicini.

Discendente da un incontro tra diverse culture, sono perfettamente bilingue francese-inglese. Inoltre parlo correntemente l’italiano.

Il mio percorso professionale è relativamente complesso, avendo compiuto formazioni avanzate sia in Svizzera (Ginevra e Friborgo), sia negli Stati Uniti (New York e Boston). Ho inoltre lavorate in Mssachusetts, nell’ambiente particolare dell’ospedale psichiatrico di alta sicurezza, integrato al sistema penitenziario.

Dal 1993, insegno alla Facoltà di psicologia e scienze dell’educazione dell’Università di Ginevra diversi corsi in legame con la psicologia clinica e la psicologia legale.

Dal 2008 al 2014 sono stato direttore dell’Istituto Universitario Kurt Bösch a Sion (Vallese) e responsabile della sua Unità di insegnamento e di ricerca in Diritto del Bambino. al termine di un processo complesso e ardentemente desiderato, l’Università di Ginevra ha ripreso le attività dell’IUKB e ha creato, nel 2015, un nuovo Centro interfacoltà in diritto del Bambino (CIDE). Questo Centro rimane basato a Sion e ne sono il direttore.

Malgrado i cambiamenti desiderati e benvenuti, voglio mantenere una piccola pratica privata a Ginevra, essenziale per nutrire i miei insegnamenti a Sion e a Ginevra.

Per il passato, ho il privilegio di compiere missioni umanitarie per organizzazioni prestigiose in diverse regioni disturbate del mondo come il Caucaso, l’Irak o ancora la provincia di Aceh in Indonesia.

La mia cerchia di conoscenti mi considera uno stacanovista (un vero workaholic), la mia sola difesa è che amo la mia professione e le sfide alle quali vengo confrontato. Ma al di fuori del lavoro, adoro passare del tempo con mia moglie e i miei bambini e svolgere diverse attività nel tempo libero piuttosto classiche.

.. philip jaffé
..

Andreas Jud

 

Il Dr. Andreas Jud lavora presso la Scuola Universitaria professionale di Lucerna, dipartimento del lavoro sociale. I suoi ambiti di ricerca si focalizzano sulla protezione del bambino e sulla prestazione dei servizi, sia a livello nazionale sia internazionale. Oltre a progetti precedenti, è stato ricercatore nel primo studio nazionale rappresentativo sui servizi di protezione dell’infanzia in Svizzera (Optimusstudy). Ha in particolare collaborato con il Kinderspital di Zurigo; con il dipartimento di psichiatria infantile e psicoterapia all’Università di Ulm, Germania; e con il Centro di Ricerche su Bambini e Famiglie all’Università di McGill, Canada.

.. Jud Andrea
..

Alberto Pellai

 

ALBERTO PELLAI è un Medico, Specialista  e Dottore di ricerca in Sanità Pubblice, Psicoterapeuta dell’età evolutiva. Ricercatore  presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell'Università degli Studi di Milano, presso la quale è Docente di Educazione Sanitaria e Prevenzione alla Facoltà di Medicina. E’ stato post-doctoral fellow al NCPCA di Chicago (National Committee for the Prevention of Child Abuse and Neglect). Ha svolto numerose ricerche sull’infanzia e l’adolescenza, ha coordinato i due più grandi progetti di prevenzione primaria dell'abuso sessuale esistenti in Italia, ha pubblicato numerosi libri per bambini, genitori ed insegnanti.  Nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la Medaglia d’argento al merito in Sanità Pubblica. Dal 2005 al 2010 ha condotto su Radio 24, la Radio del Sole 24 il programma “Questa casa non è un albergo”, l’unico programma radiofonico nazionale dedicato alla relazione genitori e figli. Ha vinto molti concorsi di letteratura per l’infanzia. E' autore di molti best seller nell’area della psicopedagogia dell’età evolutiva, tra cui “Lasciatemi crescere in pace”, “Il diario di Miss Ione” (Erickson), Il primo bacio (Kowalski) Questa casa non è un albergo, E ora basta (Feltrinelli), "Tutto troppo presto" (De Agostini ed.), Baciare, fare, dire. Cose che ai maschi nessuno dice (Feltrinelli Ed.), Girl R-Evolution (De Agostini, sei ristampe in due mesi). Su Facebook gestisce una pagina pubblica su psicologia e pedagogia in età evolutiva seguita da 20.000 Followers  e cura il blog www.tuttotroppopresto.it .

 

.. alberto pellai
..

Paola Riva Gapany

 

Paola Riva Gapany è una giurista svizzera, laureata all’Università di Neuchâtel, con un Master in Legge Internazionale e Comparativa (L.L.M.) ottenuto all’Università George Washington (Washington DC, USA).

Dopo aver lavorato nei settori umanitario, privato e giudiziario, Paola Riva Gapany è attualmente la Direttrice dell’Istituto Internazionale per i Diritti dei Bambini (IDE), al quale ha preso parte nel 2000 come assistente di direzione.

Dirige gli aspetti operativi dei differenti programmi svolti dall’IDE così come gli obiettivi strategici e l’organizzazione. Ha sviluppato progetti speciali quali la prevenzione delle mutilazioni genitali femminili; i matrimoni forzati in Svizzera; così come una formazione per giornalisti nell’Africa dell’Ovest. Ha dato il via al primo Certificato di Studi Avanzati sui diritti dei bambini nell’Africa dell’Ovest, a Dakar, con il Centro di formazione giudiziaria in Senegal e l’Università di Ginevra. Attualmente lavora sul tema della giustizia giovanile in India, Bulgaria, Senegal, Sud America.  Opera inoltre sui diritti dei bambini in Cina (Shangai) e in Repubblica Cieca.

Paola Riva Gapany ha presentato numerose conferenze sui diritti dei bambini ed è autrice di molte pubblicazioni. Ha prodotto tre film relazionati alle Mutilazioni Genitali Femminili (2007), matrimoni forzati (2008) e Pramont (2009), ambito educativo sulla giustizia giovanile, con la regista Carole Roussopoulos (1945-2009).

È membro del Consiglio di Fondazione de Protezione dell’Infanzia Svizzera e della Fondazione Sarah Oberson.

 
.. Paola Riva
..

Elisabetta Rossini - Elena Urso

 

Ci siamo laureate in scienze dell'educazione all'università statale di Milano Bicocca.

Nel 2009 abbiamo aperto lo Studio di consulenza familiare a Milano.
Qui riceviamo genitori in difficoltà. Il nostro lavoro è volto alla risoluzione dei problemi, dei dubbi o delle difficoltà legati all'educazione dei bambini attraverso percorsi di consulenza calibrati sulle diverse esigenze dei genitori. Ci prendiamo cura della relazione genitori-figli: coerenza del progetto educativo, difficoltà della comunicazione, insorgere di problemi del comportamento, difficoltà relazionali e di tutti i problemi quotidiani che, se trascurati, possono minare il benessere della famiglia (il sonno, il cibo, togliere il pannolino, importanza delle regole, gelosia nei confronti di un fratellino, bambini tiranni...). Aiutiamo a comprendere il punto di vista del bambino e a trovare una risposta ai perché dei genitori a tanti comportamenti infantili altrimenti incomprensibili.
Negli anni abbiamo approfondito l’importanza del libro come strumento per accompagnare genitori e figli alla scoperta delle proprie emozioni e abbiamo scritto una collana di fiabe, con la Casa editrice portoghese Nova Delphi.

Dal 2014 abbiamo iniziato a pubblicare con la Casa editrice Edicart una collana di libri dedicati a genitori, insegnanti ed educatori. Qui abbiamo raccolto consigli e riflessioni che risvegliano la sensibilità di chiunque abbia a che fare con i bambini e aiutano a scoprire quanto numerose sono le cose che già si sanno e ne svela di nuove.

 

“I bambini devono essere felici. Non farci felici...”
“I genitori devono essere affidabili. Non perfetti...”
“I bambini devono fare da soli. Non sentirsi soli...”
A Marzo 2016 abbiamo pubblicato con BUR Rizzoli per la collana del parenting il libro:
“I bambini devono fare i bambini”, raccolta di approfondimenti sui temi più importanti dell'educazione. 25 indispensabili chiavi di lettura per capire meglio il piccolo grande mondo dell’infanzia.

Collaboriamo come esperte dei processi educativi per alcune riviste e siti: Starbene, Donna Moderna, Confidenze, Insieme
Quimamme.it; Nostrofiglio.it.

Noi stesse siamo amministratrici della pagina di divulgazione pedagogica: Consulenza Pedagogica Rossini-Urso

Collaboriamo col Centro culturale San Fedele di Milano, offrendo un servizio di consulenza a genitori immigrati o in difficoltà economica.

.. Elisabetta R. Elena U.
..

Meinrad Rutschmann

 

Dipl. Pedagogista curativo

 

Formazione:

1986-1991 Pedagogia curativa alla KFH di Friborgo i. Br. Con diploma (1991)

 

Perfezionamento:

2007-2008 Formazione come mediatore, progetto meditazione Eidos, della società Eidos a Monaco

2005 Training Friborghese  per la prevenzione allo stress di coppie (FSTP: Freiburger Stresspräventionstraining für Paare) all’istituto di ricerche per famiglie e consulenza all’università di Friborgo

Dal 1999 formazione e aggiornamento in forense

 

Attività:

Dal 2004 amministratore delegato all’istituto forense della Svizzera orientale

Dal 1999 collaboratore in progetti forensi in Svizzera e all’estero

1994-2005 pedagogo curativo alla clinica diurna di Münsterlingen, servizio psichiatrico infanzia e adolescenza a Turgovia

1991-1994 pedagogo sociale al reparto di terapie infantili a Waldhaus, servizio psichiatrico infanzia e adolescenza a Turgovia

1984-1991 diversi stage professionali alla “Heil- und Bildungstätte Ekkarthof” a Lengwil

 
.. Meinrad Rutschmann
..

Ursula Schele

 

Ha una formazione di base quale insegnante, da 35 anni collabora su base di volontariato per il Frauennotruf Kiel (permanenza telefonica di aiuto per donne in difficoltà), è consulente specializzata in elaborazione del trauma, nonché relatrice nell’ambito della formazione continua.  

 

Quale direttrice di PETZE, Istituto per la prevenzione della violenza srl („PETZE Institut für Gewaltprävention gGmbH“, www.petze-institut.de) è da 25 anni attiva nella prevenzione degli abusi sessuali e della violenza domestica.

 

È stata l’iniziatrice dei percorsi di prevenzione  ECHT KLASSE (nella Svizzera italiana „Sono unico e prezioso“) per le scuole elementari e ECHTE SCHÄTZE (in italiano „Veri tesori“) per gli asili nido. Nonché dei percorsi ECHT STARK (“Davvero forte”) per le Scuole medie; ECHT FAIR e ECHT KRASS (“Davvero giusto” e “Davvero troppo“) per le Scuole superiori.

 

È inoltre persona di riferimento per DGfPI  (Società tedesca per la prevenzione e l’intervento in caso di abusi e di trascuratezza su minori), per i modelli nazionali tedeschi BeST (Aiuto alle persone con disabilità) e BuFo (Aiuto ai giovani) www.dgfpi.de

 

Ursula Schele fa inoltre parte del Comitato della Federazione nazionale tedesca (BFF) e della Federazione regionale (LFSH, Landesverband der Frauenberatungsstellen und Frauennotrufe) delle permanenze telefoniche di aiuto e dei consultori per donne in difficoltà (https://www.frauen-gegen-gewalt.de )

 

.. Ursula Schele 2
..

Dieter Schürch

 

Dieter Schürch, prof., dr.. E’ stato assistente del prof. Jean Piaget. Ha fondato e diretto l’Istituto Svizzero di Pedagogia per la Formazione professionale di Lugano. Ha assunto incarichi di insegnamento nelle università di Lugano, Bologna, Ginevra e Parigi. Attualmente dirige il Laboratorio di Ingegneria dello Sviluppo. Dal 2007 è membro della Commissione svizzera per l’UNESCO.   Autore di oltre 40 pubblicazioni, in parte tradotte in 4 lingue.

.. Dieter Schürch
..
Joan Van Niekerk

 

Qualifiche:

B Lavoro Sociale in Scienze Sociali, qualificata come assistente sociale, 1970

B Scienze Sociali con specializzazione in Lavoro Sociale, 1974

M Scienze Medicali, Lavoro Sociale Medicale e Psichiatrico, 1982

 

Attività e lavori attuali:

- Consulente sullo sviluppo e sui diritti del bambino a CBO e ONG nel settore della protezione infantile

- Vari contratti a corto termine in relazione con la protezione infantile

- Lavoro presso la Commissione Sud Africana per Legge e Riforme, progetto sulla pornografia infantile

- Membro di equipe assistendo lo sviluppo della Protezione Nazionale Infantile e la Politica di Protezione

 

Comitato/ rappresentazione:

- Presidente della Società Internazionale per la Prevenzione di Bambini Abusati e Maltrattati

- In servizio  nel comitato presso molteplici ONG Sud Africane.

 

Progetti e attività passati:

- Capo progetto – Commissione sulla legge Sud Africana, Progetto sulle aggressioni sessuali. Questo comitato ha ricercato procedure legali internazionali per la gestione di offese sessuali e ha sviluppato bozze legislative definendo le offese sessuali e migliorando le provvisioni procedurali per la gestione legale di aggressioni sessuali. Questo include la gestione sia delle vittime sia dei perpetratori. Questo progetto non è ancora completo però sarà pronto per la presentazione al Parlamento per la fine del 2001.

- Membro del Consiglio Professionale di Lavoro Sociale, Consiglio per il Servizio di Professioni Sociali

- Coordinatore nazionale per Childline, Sud Africa

 

Pubblicazioni:

- Numerosi libri, capitoli e articoli sull’abuso infantile e la protezione infantile per vari giornali e pubblicazioni

- Presentazione di vari articoli a seminari Nazionali e Internazionali e Conferenze, gestioni di vari seminari formativi.

.. Joan Van Niekerk
..

Fabio Veglia

 

Fabio Veglia, psicologo, psicoterapeuta è professore ordinario di Psicologia Clinica presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino.

Dirige le Scuole di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva del Centro Clinico Crocetta, sedi di Torino, Genova e Vercelli, e di MIND, sede di Novara, ed è coordinatore scientifico del Servizio Disabilità e Sessualità della Divisione Servizi Socio Assistenziali della Città di Torino.

Da più di trent’anni opera nel campo della ricerca e della formazione ed ha proposto l’approccio “narrativo” all’educazione sessuale, un modello teorico e metodologico innovativo per la formazione di studenti, insegnanti e genitori.

E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche, tra le quali Handicap e sessualità: il silenzio, la voce, la carezza per Franco Angeli e Storie di vita: narrazione e cura in psicoterapia cognitiva per Bollati Boringhieri. Per le Edizioni Erikson ha pubblicato: Manuale di educazione sessuale, 2 volumi, con Rossella Pellegrini C’era una volta la prima volta e con Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti e Giampiero Griffo Narrazione e disabilità intellettiva.

.. fabio veglia
..

Informazioni

ASPI

Fondazione della

Svizzera italiana

per l'Aiuto,il Sostegno

e la Protezione

dell'Infanzia

 

 

via Povrò 16

6932 Breganzona

 

T. 091 943 57 47

F. 091 960 06 27

E. info@aspi.ch

 

 

Logistica evento

Amiconi Consulting
Via al Forte 10
6900 Lugano
Switzerland

T. 091 921 38 12    
F. 091 921 38 13

info@amiconiconsulting.ch

..